Skip to content

La stagione del raccolto

Il cinema come strumento per comprendere la vecchiaia

di M. Cauzer, F. Mosetti D’Henry, A. Viezzoli

 

La vecchiaia è qualcosa di più della semplice stagione decadente della vita e il cinema può essere uno strumento potentissimo per mostrare quanto sia ancora possibile da realizzare, vivere, sperimentare e raccogliere in questa fase.

Il libro seleziona i migliori film che promuovono invecchiamento attivo e che combattono stereotipi e pregiudizi sulla senilità.

 

20,00

Condividi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on google
Share on twitter
Share on email

La stagione del raccolto

Il cinema come strumento per comprendere la vecchiaia di M. Cauzer, F. Mosetti D’Henry, A. Viezzoli

Editrice Dapero 2021

ISBN 9788832254112

Pagine 224

 

INVECCHIARE BENE CON IL CINEMA.

Uno sguardo positivo sulla vecchiaia è possibile?

Approcciarsi a questa fase della vita o assistere una persona cara anziana, senza pregiudizi, preoccupazioni o senza le connotazioni negative tipicamente associate a questa età non è facile.

Uno dei modi per avvicinarsi all’invecchiamento con curiosità e disponibilità è proprio attraverso il cinema, che riesce a trasmettere in modo potente visioni nuove, emozioni, riflessioni e considerazioni sulla terza età più edificanti e meno disfattiste.

La stagione del raccolto è un catalogo di film nato dalla rassegna cinematografica omonima, realizzata a Trieste dal 2004. L’obiettivo del libro è far capire che un atteggiamento positivo nei riguardi della senilità non solo è possibile ma p necessario per preservare il proprio invecchiamento attivo e il proprio benessere psico-fisico.

Finzione filmica e immedesimazione portano a cogliere gli atteggiamenti stereotipati dei personaggi e a riconsiderare la vecchiaia come una stagione ancora densa di vita, di possibilità, di frutti da raccogliere nonostante le difficoltà che inevitabilmente si incontrano nella terza età.

La stagione del raccolto è un testo valido per chi si prende cura di anziani, sia familiari sia professionisti, per insegnanti che scelgono il mezzo cinematografico per fini pedagogici e per tutti coloro che si stanno affacciando a una età più matura e che vogliono imparare le basi dell’invecchiamento attivo.

Lo sguardo positivo sulla vecchiaia è un modo per guardare noi stessi con occhi diversi, senza paura di affrontare un momento in cui non conteremo più nulla o saremo solo un peso per i nostri cari.

Blog e giornali dicono del libro:

 

Interviste agli autori:

Altri Prodotti