Evento online: “Dove ti porto?” Riflessioni sul fine vita: dai tabù alle forme di accompagnamento possibili – 28 gennaio

“Dove ti porto?” Riflessioni sul fine vita: dai tabù alle forme di accompagnamento possibili è il titolo dell’evento online gratuito organizzato da Editrice Dapero in collaborazione con ANIN (Associazione Nazionale Infermieri Neuroscienze).

Il 28 gennaio 2022 h 17.00 18.00 insieme ad alcuni esperti parleremo dei pregiudizi che si legano al tema del fine vita e di come si possano superare in vista di un’assistenza alle persone durante le ultime fasi della loro vita che sia dignitosa e il più rispettosa possibile.

Destinatari: l’evento è pensato per tutti i professionisti della cura alla persona (sanitari e non) impiegati nei servizi, psicologi, interessati al tema del fine vita.

Abstract:

Lavorare sul fine vita ci impone una riflessione sul concetto di “limite”, sia quello che riguarda la nostra vita, sia quello che riguarda la nostra cultura. Durante questo evento proveremo a tracciare alcuni percorsi possibili per “andare al di là” delle nostre resistenze culturali, individuando i principali tabù che si legano al tema del fine vita e le loro implicazioni pratiche e assistenziali.

Alla luce di queste riflessioni e di ciò che abbiamo imparato durante la pandemia, insieme agli esperti ci chiederemo che cosa significhi accompagnare una persona alla fine della vita; come ripesare il ruolo dei professionisti e che tipo di ambienti di cura immaginiamo per il futuro.

Intervengono:

Marina Sozzi (Direttrice Associazione SAMCO, ideatrice e autrice del blog “Si può dire morte): le difficoltà della nostra cultura a rapportarsi con la morte e le conseguenze di questo approccio negli ambienti di cura.

Elisa Mencacci (psicologa e tanatologa, autrice per Editrice Dapero): uno sguardo sulla cultura assistenziale di oggi nelle RSA e negli Hospice: quali percorsi possibili per accompagnare le persone e le loro famiglie alla fine della vita? Quali complicazioni esistono con la demenza?

Federica Dotta (Direttrice del Rifugio Carlo Alberto, Coordinatrice infermieristica): Fine vita in RSA. L’esperienza del Rifugio Re Carlo Alberto e il ruolo degli infermieri nell’accompagnamento a fine vita della persona con Demenza.

Federico Cortese (Infermiere, redattore rivista NEU): essere professionisti della salute e assistere al fine vita: quali competenze sviluppare?

Massimo Savio: dalla comunità amica delle persone con demenza a una comunità inclusiva in tema di fine vita: siamo lontani?

Moderano: Adriana Tidona (Ufficio Stampa Editrice Dapero) e Francesco Casile (Direttore scientifico rivista NEU)

PARTECIPAZIONE:

L’evento sarà visibile via ZOOM previa iscrizione attraverso form (cliccabile dal bottone sottostante) oppure in diretta facebook dalla pagina di Editrice Dapero (clicca qui per andare alla pagina).


Una volta compilato il form di iscrizione si ricevono in automatico le credenziali dell’aula zoom sulla propria mail.

Contatti:

info@editricedapero.it – 392.5794898.