“Sostenere senza contenere: uno sguardo accogliente per la persona con demenza” – il convegno dell’Associazione “Al Confine” il 14 maggio a Milano

L’associazione “Al Confine” di Milano organizza il convegno il 14 maggio 2022 presso il “Centro Coscienza” (Corso di Porta Nuova, 16, Milano) dalle 9 alle 13, dedicato a tutti i professionisti della cura.

ABSTRACT:

Il Metodo Validation® nasce per migliorare la relazione di cura nella demenza. Propone tecniche di comunicazione che vanno a supportare anziani ed operatori, partendo da una visuale differente sul comportamento “disturbato” che viene letto come espressione di un bisogno.

Una delle tante ricadute di un atteggiamento accogliente e legittimante è la diminuzione di necessità di contenzione, fisica o farmacologica, in quanto diminuisce la necessità di legittima difesa da parte della persona confusa e disorientata.

In questo seminario, partendo dall’esperienza e dal pensiero di Tom Kitwood, vorremmo proporre un dibattito sull’importante argomento della contenzione ed esplorare i possibili strumenti validanti a favore della diminuzione della necessità di contenere.

INTERVENTI:

  • Silvana Botassis (Associazione Al Confine): Spostare lo sguardo dalla demenza alla persona;
  • Vania Martinelli e Cinzia Siviero (Agape Avo): Il metodo Validation®, andare oltre la contenzione;
  • Giulia Dapero (Editrice Dapero): modera e introduce il dibattito.

Destinatari:

Animatori, ASA, OSS, Coordinatori, Educatori Professionali, Fisioterapisti, Infermieri, Logopedisti, Medici, Operatori domiciliari, Psicologi, Terapisti Occupazionali.Accreditamento:

Richiesto l’accreditamento di 6 crediti Crediti ECM.

Costo iscrizione: 40€

INFO E ISCRIZIONI: per iscriversi rivolgersi alla segreteria del Centro Coscienza scrivendo una mail a segreteria@centrocoscienza.it o chiamando il 338.3866671 (Manuela)

Clicca qui per scaricare la locandina con il programma completo.

Numero max partecipanti: 50

“Rinata”: una nuova associazione per far rifiorire il management e i professionisti sociosanitari dopo la crisi.

Diretta facebook dalla pagina di CURA: 17 marzo h 17.30

Introduce: Elena Weber (Direttore generale Istituto Regionale Rittmeyer per i ciechi – Trieste).
Intervengono: Franco Iurlaro (Consulente direzionale e formatore in organizzazione aziendale), Letizia Espanoli (Founder Sente-Mente® Project e Presidente Letizia Espanoli Group Srl).

Abstract:

Come professionisti della cura abbiamo la responsabilità di “raccogliere” la lezione imparata dalla pandemia. Ci attende una trasformazione inevitabile, ma è necessario avere una rotta e tracciare un percorso di cambiamento possibile.

Nella diretta partiremo da alcune domande: come sono cambiate le diverse figure professionali del settore in tempo di pandemia? Come immaginiamo il loro futuro?
E ancora: quale management è più adatto a indirizzare il futuro dell’assistenza? E come possiamo essere leader che conducono i professionisti a essere parti attive di una cultura aziendale più inclusiva?

La data dell’incontro non è casuale. In occasione del primo anniversario dalla scomparsa, renderemo viva l’ispirazione che ci ha lasciato Renato Dapero e che ha portato alla costituzione di una nuova Associazione per il settore, “Rinata”, che ambisce a costruire una cultura della cura che sia in grado di parlare a tutti e di andare oltre le differenze geografiche o di professione.

Destinatari: tutti i professionisti dell’assistenza all’anziano e tutti gli interessati al tema della cura.

Si potrà seguire l’incontro dalla pagina Facebook di CURA oppure via zoom previa iscrizione.

Se hai bisogno di saperne di più contattaci: info@editricedapero.it – 392.5794898

«L’anziano a casa: un corso a sostegno della cura a domicilio per caregiver familiari e professionisti» 18 e 25 maggio

Il 18 e il 25 maggio h 14.00 – 16.30 insieme alla docente Valentina Busato (psicologa, educatrice e pedagogista) si terrà online «L’anziano a casa: un corso a sostegno della cura a domicilio per caregiver familiari».

Obiettivo corso:

L’intento di questo corso è quello di formare e supportare i caregiver che quotidianamente si prendono cura di anziani fragili, offrendo strategie adeguate, volte a garantire una corretta assistenza e a migliorare anche la loro qualità di vita.
Abstract
La cura dell’anziano a domicilio è un compito delicato spesso affidato alle mani di familiari, di badanti o di operatori a domicilio. Quello del caregiver è un ruolo poco riconosciuto seppure fondamentale e molto difficile per il carico emotivo e per il burden di un’assistenza resa più complessa dalle frequente presenza di declino cognitivo o di demenza.

Per un’assistenza adeguata è importante contare su informazioni corrette e saperle applicare alla propria realtà di riferimento. È dunque necessario capire il comportamento della persona anziana, saperne interpretare i bisogni e rispondere adeguatamente alle sue volontà senza lasciarsi travolgere emotivamente.

Questo corso offre una panoramica sulla cura all’anziano in casa mantenendo il focus sulla demenza e sulla gestione dei cosiddetti “disturbi comportamentali”.
Ad una spiegazione teorica sull’invecchiamento sano e su quello patologico, segue una parte pratica dedicata alle attività, ai consigli per i caregiver di fronte a casi di agitazione e di fronte ai principali problemi pratici della vita accanto all’anziano con demenza.
Iscrizioni: per iscriversi è necessario compilare il form cliccando sul bottone sottostante. Una volta compilato si ricevono via mail le istruzioni per il pagamento e il completamento dell’iscrizione.

Metodologia:
• Lezioni online • Lezioni interattive • Visione Filmati
Destinatari: Caregiver familiari, badanti, ASA, OSS, adatto anche a tutte le figure professionali che gravitano accanto all’anziano.
Costi:
✅Iscrizione due giornate: 60 € + IVA
✅Iscrizione una giornata: 40 € + IVA
✅Iscrizione + libro “Non sono più io: >> maggiorazione di € 16 (iva assolta e spese di spedizione incluse).
✅Iscrizione + libro “ E ora che faccio?” >>maggiorazione di 25€ (iva assolta e spese di spedizione incluse).
✅ Iscrizione + entrambi i libri >> maggiorazione di 35€ (iva assolta e spese di spedizione incluse)

Altra bibliografia consigliata:
Guida pratica per la stimolazione cognitiva, affettiva, relazionale delle persone anziane istituzionalizzate
Reminiscenza: come ricordare la memoria
(ed. Cleup).

Docente: Valentina Busato – Psicologa e Pedagogista

Piattaforma: zoom

Contatti: info@editricedapero.it – 392.5794898.

«CURA LENTA»: il libro che parla di un nuovo tempo per la demenza e per l’assistenza all’anziano in RSA.

«Cura Lenta. Un nuovo tempo per la demenza e l’assistenza in RSA» è il nuovo libro di Fabrizio Cavanna e di Paola Borio per i tipi di Editrice Dapero, in uscita il 20 maggio p.v.

«Leggendo i libro di Fabrizio, prenderemo sempre più consapevolezza che l’assistenza che stiamo erogando ai nostri anziani non è quella che si meritano»

(Michele Assandri, ANASTE Piemonte).

«Cura Lenta» è un libro che nasce dalla consapevolezza che un’assistenza umana pienamente dignitosa per i nostri anziani passa necessariamente dal rispetto per il loro tempo naturale, intimo.

Se il focus della cura è il tempo della persona e non quello dei servizi, è importante per le organizzazioni imparare a ri-centrare i propri obiettivi cercando di assecondare il tempo della persona.

Alzate, pasti e attività non possono essere stabilite per tutti al medesimo orario o con una cadenza rigida, ma dovrebbero essere sempre momenti funzionali al benessere degli anziani. La velocità e la rigidità del susseguirsi delle fasi della giornata in struttura si contrappongono al bisogno naturale di flessibilità, stridono con il concetto di preferenza e negano un diritto non scritto che è quello alla “lentezza”.

Fabrizio Cavanna e Paola Borio hanno pensato di dare alla cultura assistenziale un forte segnale di cambiamento introducendo un approccio organizzativo (con tanto di modello dettagliato) che tiene conto del rispetto del tempo degli anziani. Si potrebbe dire che abbiano avanzato un vero e proprio modello assistenziale, ma preferiscono chiamarla filosofia di cura, sebbene sia una filosofia pratica che dà indicazioni precise ai gestori dei servizi e ai professionisti che vi operano.

Un libro adatto a chi organizza i servizi, a chi li coordina e anche a chi li vive da dentro. Il connubio fra teoria e strumenti operativi rende Cura Lenta un must per tutti gli addetti ai lavori dell’assistenza avanguardisti e con un’elevato spirito umano.

Il 20 maggio alle 17.30 il libro verrà presentato online su piattaforma zoom e in diretta Facebook dalla pagina di Editrice Dapero per la prima presentazione ufficiale.

Intervengono all’evento: gli autori Fabrizio Cavanna e Paola Borio, Giulia Dapero e Adriana Tidona di Editrice Dapero, Sergio Bariani, autore della prefazione (gruppo Gheron).

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi gratuitamente compilando il form nel bottone sottostante. Una volta compilato si ricevono in automatico le credenziali e le istruzioni per accedere all’aula ZOOM.

Il libro Cura Lenta è disponibile in prevendita a prezzo scontato fino al 20 maggio, giorno di uscita.

Contatti: info@editricedapero.it // 392.5794898.

Un’ora di formazione con Letizia Espanoli in regalo: “L’altro volto della paura? Il passo del Coraggio” se aderisci alla promo di novembre per le organizzazioni

Le organizzazioni che riflettono sui propri valori e sulla cultura che orienta le azioni singole e del gruppo sono quelle che prendono sul serio la dimensione della cura – di sé e dell’altro.
A queste organizzazioni attente e premurose vogliamo dedicare una promozione ideata in collaborazione con Letizia Espanoli, autrice del libro «Per un’organizzazione che cura».

Libro Per un’ Organizzazione che cura


1 ora di formazione gratuita direttamente con Letizia se acquisti 30 copie del libro «Per un’organizzazione che cura» sul tema: «L’altro volto della paura? Il passo del Coraggio»

Promozione valida entro il 5 dicembre 2020.

Contattaci in redazione se vuoi sapere come aderire alla promo e per scoprire tutti i vantaggi!

Scrivici su info@editricedapero.it o chiamaci al (+39) 392 5794898.


«E ora che faccio?»: Un evento online gratuito per riflettere sulla figura degli educatori oggi – 12 novembre h 17.30

«E ora che faccio? Una riflessione sull’ambito educativo». Evento online di giovedì 12 novembre h 17.30 – 18.30, organizzato in collaborazione con la Fondazione Poretti Magnani di Vedano Olona (VA).

Essere educatori in RSA oggi è molto diverso. Siamo pronti ad adeguarci al cambiamento di ruolo? Che figura professionale si sta profilando in questi mesi di pandemia? Di quale formazione abbiamo bisogno per svolgere meglio il nostro lavoro ed essere in grado di prenderci cura dei nostri anziani?

Al centro dell’incontro un confronto a partire dagli spunti del testo «E ora che faccio? Attività da svolgere con l’anziano in RSA o a domicilio» di V. Busato, C. Cecchinato e S. Girardello (Ed. Dapero 2020).

Rifletteremo insieme alle autrici del libro Valentina Busato (Psicologa, pedagogista, educatrice e formatrice) e Chiara Cecchinato (Dottoressa in Psicologia) e insieme a Laura Ferro, educatrice della Fond. Poretti Magnani e a Marco Bertani (direttore Fond.) su cosa significhi oggi fare l’educatore in una struttura per anziani.

ISCRIVITI gratuitamente all’evento cliccando sul link: https://forms.gle/KUYWyT9Vijd2RoM3A.

Piattaforma: ZOOM.

Contatti: info@editricedapero.it // 392 5794898.

«Lunafasia» finalista del Premio Angelo Zanibelli «La parola che cura» di Sanofi Italia – Via alla premiazione il 10 novembre a Roma

IL PREMIO

Tempo di annunci in Casa Editrice Dapero: «Lunafasia. La magica notte di un OSS» di Luca Lodi è risultato finalista per l’VIII edizione del Premio Letterario «Angelo Zanibelli – La parola che cura».
Via verso la cerimonia di premiazione all’ambasciata di Francia a Roma il 10 novembre p.v. con una giuria presieduta dal dr. Gianni Letta e condotta da Antonio Polito, vicedirettore del Corriere della Sera.
«La parola che cura» è il titolo dell’edizione corrente organizzata da Sanofi Italia e istituita per premiare e valorizzare la narrazione come strumento sociale, curativo e terapeutico.

Quest’anno, per la categoria «Prevenzione e cronicità» il nostro libro «Lunafasia» si è classificato sul podio. Una notizia che abbiamo il piacere di condividere con voi, che conoscete bene il significato del dare valore al gesto di cura.

Fin dalla prima edizione del 2019 poi da quella del 2020 (con la sua versione rivisitata alla luce del Covid-19), «Lunafasia» è una storia che è sempre stata vostra. È nata in RSA ed è tornata in RSA per portare un vento di delicatezza e di riflessione proprio nei luoghi della cura, dove i professionisti e gli anziani si incontrano senza distanze, con parità. Come persone.

Per un 2020 che ha avuto i suoi dolori e che ha rimescolato le nostre priorità oggi è tempo di ristabilire insieme l’importanza di custodire la fragilità.
Grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito a dare valore al libro e al messaggio, sappiamo di non essere stati soli.

FACCIAMO UN GESTO PER IL GIORNO DELLA LUNA BLU
Non è ancora tutto da Lunafasia.
Vi ricordate cosa fa la Luna Blu nel romanzo? Ve lo rispolveriamo: è la magia che fa ringiovanire gli anziani della RSA per una notte.
Ma sapevate che prende spunto da un fenomeno reale? Il 31 ottobre 2020 è il mese in cui si verifica la seconda luna piena del mese – detta infatti Luna Blu – visibile da tutti i fusi orari, come non accadeva dal 1947.

Ecco il giorno della LUNA BLU vorremmo che tutti voi lettori foste protagonisti e portatori di un messaggio d’aiuto

Selezionate le 3-4 righe del romanzo che vi hanno fatto emozionare, sorprendere, sospirare, riflettere, meravigliare o sognare e mandateci un video in cui le leggete (o anche una mail, in alternativa). Pubblicheremo i vostri video e le vostre frasi più belle nei profili social di Editrice Dapero.

??????? ?? ????? ?? ???????? ?? ?????? ??? ??????? ?????? ?????????? ?? ????? ? ????????? ??? ???? ???’????????? ????@??????????????.??

????? ????? ???? ?? ?? ??????? ? ??.??.
Una sorpresa per chi partecipa!

Dalla metodologia all’applicazione pratica. Un approfondimento sulla Doll Therapy – WEBINAR FORMATIVO 30 settembre h. 16.00 – 19.00

Abstract

Il webinar è dedicato alla somministrazione pratica della Terapia della Bambola. Oltre ad una introduzione sui fondamenti di una Terapia Non Farmacologica, verrà presa in esame la metodologia applicativa della Doll Therapy, il suo attecchimento nel sistema organizzativo e la sua integrazione nei processi di lavoro di tutta l’équipe.

Il webinar si concentra sugli aspetti spesso trascurati nelle formazioni della Terapia della bambola e sulla risoluzione delle difficoltà di applicazione comuni e su quelle messe in luce dall’emergenza Covid-19.

Obiettivi

  • Comprendere gli elementi indispensabili per accogliere una TNF;
  • Offrire strategie utili l’assimilazione della Terapia nel sistema organizzativo;
  • Far conoscere gli elementi organizzativi da considerare e le potenzialità della Terapia della Bambola;
  • Offrire elementi utili al fine di somministrare la terapia in tempi di Covid-19.

Target
Tutti i professionisti addetti alla cura della persona anziana (Educatori prof., Animatori, Psicologi, OSS, ASA, Infermieri…)
Dedicato soprattutto a chi ha già fatto una formazione di base sulla terapia e vuole approfondire l’applicazione portando esperienze già fatte e criticità da affrontare col docente.

DocenteOrlando Prete (Educatore Socio Pedagogico, formatore TNF e discipline bio-naturali, co-autore di «Viaggiatori controcorrente. Percorsi di benessere non farmacologico»).

Piattaforma: Zoom

Iscrizione:
Clicca qui per compilare il form di registrazione e attendi una mail di conferma con le istruzioni per proseguire con il pagamento e con l’accesso all’aula virtuale.

COSTI
Costo webinar base: 30 € (più iva)
Costo webinar + libro «Viaggiatori controcorrente. Percorsi di benessere non farmacologico» (Ed. Dapero 2017): 45 € (anziché 55 €)*

  • per l’acquisto del libro vanno aggiunte le spese di spedizione: 2,5 € per spedizione postale e 3,90 € per spedizione veloce e va specificato l’indirizzo di spedizione via mail a info@editricedapero.it

Contatti: info@editricedapero.it // 3925794898.

«Mantieni il tocco! Il Mondo Snoezelen per il benessere dei sensi oltre le distanze». Webinar gratuito – mercoledì 9 settembre h 14.30

L’evento online di mercoledì 9 settembre (h 14.30 – 15.30) ha come scopo l’approfondimento in termini teorici e pratici dello Snoezelen come approccio che, se inserito nei processi di cura, porta all’innalzamento della qualità di vita degli anziani e dei professionisti, aiuta a elaborare lo stress accumulato dal sacrificio umano derivato dalla pandemia Covid-19, rinforza la relazione di aiuto e il benessere psico-fisico della persona anziana e del caregiver, privilegiando il canale dei sensi.
Il Mondo Snoezelen è uno spazio di stimolazione di benessere a 360°, un approccio in grado di far bene anche all’organizzazione del servizio.

Lo scopriamo insieme agli esperti di Focòs Argento, Giorgia Monetti (psicologa, amministratrice di HR Care), Marta Zerbinati (psicologa, amministratrice di HR Care e autrice del libro «L’approccio Snoezelen per la persona con demenza» (Ed. Dapero 2019), Marina Turci (medico geriatra e autrice del libro «L’approccio Snoezelen per la persona con demenza».

Lettura consigliata:

Piattaforma: ZOOM
Iscrizione gratuita attraverso la compilazione del form.
Domande? Scrivici su info@editricedapero.it o chiamaci al (+39) 392 57948898.