Skip to content
«AsCo: una professione da formare» corso organizzato dalla Fondazione Esae & dalla Fondazione Cariplo

Data

«ASCO: UNA PROFESSIONE DA FORMARE»
All’interno del progetto ESAE 3.0 – Nuove sfide della Formazione finanziato e realizzato con i fondi della Fondazione Cariplo il corso di formazione “AsCo: Una Professione da Formare” è rivolto ad Assistenti alla Comunicazione (AsCo) ed educatori che svolgono o vogliono svolgere la loro attività all’interno delle scuole e a domicilio e che operano nel territorio della Città Metropolitana di Milano ma non solo.

È un corso di formazione di base cha ha l’obiettivo di fornire strumenti e conoscenze per approcciarsi al mondo della disabilitàsensoriale e ai progetti da attivare. Il corso si svolge per un totale di 100 ore divise in 3 blocchi (percorso trasversale comune, percorso disabilità uditiva e percorso disabilità visiva) presso la prestigiosa sede di Piazza Castello 3 del Centro Servizi al Volontariato o in alternativa presso la sede della Fondazione ESAE nello stesso edificio.
Alla fine del corso verrà rilasciato l’attestato di partecipazione e siamo in attesa di avere i crediti per le figure previste.



ARGOMENTI
PERCORSO COMUNE (20 ORE)
– IL RUOLO DELL’ASSISTENTE ALLA COMUNICAZIONE
– SVILUPPARE LE AUTONOMIE DI BAMBINI CON DISABILITÀ SENSORIALE: QUALI, QUANDO E COME – LA PRESA IN CARICO DELLA FAMIGLIA CON DISABILITÀ SENSORIALE
– COSTRUZIONE E CURA DELLA RETE: I RAPPORTI CON GLI ALTRI SERVIZI, ENTI E PROFESSIONISTI
– COMORBILITÀ E DISABILITÀ COMPLESSE
– ELABORAZIONE E STESURA DEGLI STRUMENTI NORMATIVI: PEI E PDP
Dott.ssa Laura Cadamosti: coordinatrice Aias di Milano Onlus del Servizio Progetti alla Persona, re- ferente Area Sensoriali

PERCORSO DISABILITÀ VISIVA (40 ORE)
-CONOSCERE LA DISABILITÀ VISIVA: IPOVISIONE E CECITÀ (ELEMENTI DI ANATOMIA DELL’OCCHIO: RETINA, CRISTALLINO, NERVO OTTICO, CONI, BASTONCELLI. CAPACITÀ VISIVA, ABILITÀ VISIVE, PERCEZIONE, PROCESSO DI LETTURA (MOVIMENTI SACCADICI, FO- RIE, TROPIE ECC). COMUNICAZIONE VERBALE. COMFORT AMBIENTALE INTERNO ED ESTERNO (LUCE, CONTRASTI, BARRIERE PER- CETTIVE)
– LA DISABILITÀ VISIVA: EVOLUZIONE NORMATIVA E CULTURALE LA SCUOLA APERTA A TUTTI (INCLUSIONE SCOLASTICA)
– CRESCERE E APPRENDERE IN SITUAZIONE DI FRAGILITÀ VISIVA. CENNI DI SVILUPPO DEL BAMBINO CON DISABILITÀ SENSORIALE TAPPE DI CRESCITA DEL BAMBINO CIECO E IPOVEDENTE
-CRITERI DI TIFLODIDATTICA PERSONALIZZATI PER ALUNNI CON CECITÀ. COSTRUZIONE DI MATERIALI APTICI. STRUMENTI ANALOGICI E DIGITALI: CONOSCERLI PER SAPERLI USARE, CONSIGLIARE, ADATTA- RE, INVENTARE
-CRITERI DI TIFLODIDATTICA PERSONALIZZATI PER ALUNNI CON IPOVISIONE. IMPOSTAZIONE DI STRATEGIE FACILI- TANTI, COSTRUZIONE E PERSONALIZZAZIONE DI MATERIALI DIDATTICI (INGRANDIMENTI, CONTRASTI, ECC). ACCESSIBILITÀ DEI TE- STI E DEI MATERIALI SCOLASTICI. STRUMENTI ANALOGICI E DIGITALI: CONOSCERLI PER SAPERLI USARE, CONSIGLIARE, ADATTARE
– TECNOLOGIE ASSISTIVE: AUSILI OTTICI, ELETTRONICI, INFORMATICI E DIGITALI. CONOSCERNE LE FUNZIONALITÀ, SAPERLI PROPOR- RE IN RELAZIONE AL DEFICIT SENSORIALE DELL’ALUNNO, ARMONIZZARLI CON IL CONTESTO SCOLASTICO IN RELAZIONE ALLE NECES- SITÀ DIDATTICHE (TEORICO PRATICO PRESSO AUSILIOTECA ANS)
– STRUMENTI DI COMUNICAZIONE PER ALUNNI CON CECITÀ: IL BRAILLE
– TECNOLOGIA, AUSILI E FACILITATORI PER LA CECITÀ DATTILOBRAILLE E DISPLAY BRAILLE SOFTWARE E APPLICAZIONI
– PROGETTO DI VITA, CONSAPEVOLEZZA DI SE IN RELAZIONE AL DEFICIT SENSORIALE IN AMBITO SCOLASTICO, FAMILIARE E SOCIA- LE: AUTONOMIA (TECNICHE DI ORIENTAMENTO E MOBILITÀ), UTILIZZO STRATEGIE E TECNOLOGIE FACILITANTI, RELAZIONI SOCIALI TRA PARI E ADULTI DI RIFERIMENTO
– CREAZIONE DI UN INTERVENTO EDUCATIVO CON ALUNNI CON CECITÀ E IPOVISIONE NELL’INTERO PERCORSO SCOLASTICO
E.S.A.E. 3.0 – NUOVE SFIDE DELLA FORMAZIONE

Dott.ssa Rosa Garofalo: direzione e coordinamento progetti, tiflologa dell’Associazione Nazionale Subvedenti OdV di MilanoDott.ssa Roberta De Censi: esperta in tiflodidattica per la cecità e brailleDott. Idor de Simone: Ph.D master in neuroscienze, ottico optometrista specializzato in ipovisione

PERCORSO DISABILITÀ UDITIVA (40 ORE)
– SAPER LEGGERE UNA DIAGNOSI FUNZIONALE ELEMENTI DI ANATOMIA DELL’ORECCHIO: ORECCHIO ESTERNO, MEDIO, INTERNO LO SVILUPPO DELL’UDITO LIVELLI DI PERCEZIONE VERBALE (DETENZIONE, DISCRIMINAZIONE, IDENTIFICAZIONE, RICONOSCIMEN- TO, COMPRENSIONE)
– LA SORDITÀ: EVOLUZIONE NORMATIVA E CULTURALE. LA SCUOLA APERTA A TUTTI (INCLUSIONE SCOLA- STICA)
– CRESCERE E APPRENDERE IN SITUAZIONE DI FRAGILITÀ UDITIVA. CENNI DI SVILUPPO DEL BAMBINO CON DISABILITÀ SEN- SORIALE BAMBINO SORDO E BAMBINO UDENTE: SVILUPPO LINGUISTICO, IDENTITARIO E SOCIALE
– COSTRUZIONE, ESPLORAZIONE ED APPRENDIMENTO DI UN AMBIENTE DI VITA E DI LAVORO
– LO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO: LA COMUNICAZIONE COME STRUMENTO DI RELAZIONE LO SVILUPPO LINGUISTICO E RELAZIONALE DELLA PERSONA SORDA
– GLI STRUMENTI DI COMUNICA- ZIONE: LA LIS (RICONOSCIMENTO LINGUISTICO, STRUMENTO COMUNICATIVO, BILINGUISMO)
– TECNOLOGIA, AUSILI E FACILITA- TORI DELLA DISABILITÀ SENSORIALE: IC, APPARECCHIO ACUSTICO
– CREAZIONE DI UN INTERVENTO PEDAGOGICO CON BAMBINI SORDI O IPOACUSICI
Dott. Luca Falbo: pedagogista, Educatore Aias, Interprete

COSTO
Il costo di iscrizione è di 200,00 euro.Il corso si svolgerà secondo le date che verranno comunicate in seguito dai primi di marzo a metà
giugno.

Direzione scientifica: Prof.ssa Dott.ssa Grazia Maria Dente Dott. Massimo Diani
Coordinamento organizzativo: Dott. Massimo Diani
Tutor: Cristina Chioda.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO
Non essendo ancora definite le modalità con cui è possibile erogare percorsi formativi a causa della situazione sanitaria attuale, la Direzione Scientifica vorrebbe dare la priorità comunque allo svolgimento degli incontri in presenza, garantendo eventualmente la possibilità di seguire anche on line. Qualora invece le indicazioni impedissero le lezioni in presenza le stesse saranno tenute on line.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Il modulo di pre-iscrizione allegato deve essere inviato via mail entro il 31 gennaio a didattica@esae.it. Si verrà contattati dalla Segreteria di ESAE per confermare l’iscrizione. Si chiede di segnalare la preferenza per gli incontri in presenza o da remoto. Per informazioni tel. 02 86460906 (ore 9-13) mail: didattica@esae.it

Altri
Articoli