Skip to content
«AGEISMO. Il mistero del nome perduto»: il nuovo romanzo di Luca Lodi in chiave sociosanitaria. Una storia di misteri e pregiudizi sull’età anziana.

Data

La presentazione del libro l’8 marzo in diretta facebook dalla pagina di Editrice Dapero.

Dalla penna di Luca Lodi, autore di “Lunafasia. La magica notte di un OSS”, un nuovo romanzo che ci trasporterà in una storia dall’atmosfera thriller e che ci farà riflettere sui pregiudizi legati all’età anziana.

Qui si racconta la storia di Chiara, un’educatrice professionale, che vivrà situazioni rocambolesche e dovrà scegliere se seguire una scia di indizi lasciati da un personaggio misterioso. Si imbatterà in un libro istigatore, in una parola di vetro e persino in una melodia che solo lei riesce ad ascoltare. Incontrerà anche persone che piangono senza lacrime e persone delle quali talvolta lei stessa non riesce a ricordare il nome. Accanto a lei Mirror Queen, il suo diario, e Pai, il suo soffice gatto rossiccio. Alleati preziosi che la aiuteranno a comprendere la verità ultima che il libro vuole trasmettere: ogni vita è degna di un nome.

Una curiosità: “Ageismo – leggiamo nel libro – è un inglesismo (in inglese: Ageism) che indica la discriminazione nei confronti di una persona in base alla sua età”.

L’APPUNTAMENTO IN DIRETTA FACEBOOK L’8 MARZO

Il libro verrà presentato dall’editore (Editrice Dapero) e dall’autore (Luca Lodi) in occasione della data di uscita: l’8 marzo 2022, h 17.00 in diretta Facebook dalla pagina dell’editore. Sarà l’occasione per riflettere insieme su tutti i pregiudizi che offuscano la terza età.

L’evento potrà essere seguito anche via ZOOM previa iscrizione al form. Clicca al bottone sottostante per iscriverti.

«Puoi comprendere L’Ageismo se vedi nell’anziano La persona. Solo allora tutto ti sarà chiaro».

Altri
Articoli