“INTRODUZIONE AL METODO VALIDATION”:  FAD Formazione a distanza asincrona  

Questo corso base del metodo Validation, si articola in 4 videolezioni condotte da Cinzia Siviero e si pone come fine l’analisi delle reazioni più spontanee e comuni di fronte ai comportamenti collegati alle patologie dementigene.

È possibile prendere consapevolezza del fatto che le nostre azioni possono incidere sul peggioramento dei sintomi invece che sulla loro diminuzione, oppure possono spostare o rimandare il problema, se non viene accolto il mondo interiore della persona confusa.

Il corso getta le basi di un cambiamento profondo nella relazione: accettazione, legittimazione e accoglienza sono modalità relazionali che mettono in condizione l’operatore della cura di iniziare un percorso. Durante la formazione verranno inoltre messi in luce alcuni punti d’incontro fra il metodo Validation e i valori che sono alla base del Marchio Qualità & Benessere.

A CHI SI RIVOLGE


Il metodo Validation si rivolge agli operatori della cura, indipendentemente dal ruolo e dal luogo in cui lavorano (residenziale, semiresidenziale, domiciliare), ai volontari e ai familiari delle persone anziane affette da demenza.

PROGRAMMA


4 videolezioni composti da video e slide della durata di circa 15 minuti per un totale di circa 60 minuti di lezione, fruibile in base alle proprie esigenze.

1


Le reazioni più comuni al disturbo del comportamento nella demenza

• Disturbi cognitivi e del comportamento
• Le nostre reazioni più frequenti
• Riflessione sul valore QeB RISPETTO
• Emozioni ed Empatia

2


Disturbo del comportamento o manifestazione di un bisogno?

• I disturbi del comportamento ‘etichette’
• Collegare il comportamento e il bisogno
• Riflessione sul valore QeB LIBERTÀ
• Accogliere invece che risolvere

3


In cosa consiste la validazione emozionale

• In cosa consiste la validazione emozionale
• Come si trasferisce nella pratica
• Riflessione sul valore QeB UMANIZZAZIONE
• Una sessione Validation con una persona in fase molto avanzata

4


Validazione e legittimazione

• Riflessione sui valori QeB AFFETTIVITA’ e COMFORT
• Riepilogo dei quattro incontri e chiusura


COSTI:


Quota individuale: € 25 + iva

Per le strutture:
10 iscritti sconto: 10%
15 iscritti sconto: 15%
20 iscritti sconto: 20%

Aderenti al marchio Q&B ulteriore sconto del 10%

GUARDA L’ANTEPRIMA DEL CORSO:

ISCRIZIONE:


Per l’iscrizione al corso compilare il modulo clicca il bottone qui sotto:

 
Gli accessi alla piattaforma fad.benfare.it sono vincolati e con obbligo di frequenza individuale. Ogni utente iscritto riceverà via email le credenziali di accesso.

A conclusione del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Media partner:


Libro consigliato:

Non trovo le parole. Il metodo Validation® per comunicare con l’anziano affetto da demenza“, Ed. Dapero 2020, di Silvia Pellegrini e Cinzia Siviero.

Presentazione del libro “Mi ricorderò per sempre” alla RSA Edmondo De Amicis di Beinasco: martedì 28 giugno.

Mi ricorderò per sempre” è un libro itinerante. Cammina, si sposta, si muove. Ma soprattutto continua a smuovere le nostre consapevolezze e le nostre emozioni, raccontandoci cosa è successo nelle RSA durante la pandemia.

Ci sono molti racconti, scritti da professionisti diversi e da strutture diverse, tutte della Lombardia. Ma il messaggio che porta va oltre i confini regionali, perché tutto il mondo dell’assistenza all’anziano può rispecchiarsi in questi racconti.

Realizzato grazie alla collaborazione di UNEBA Lombardia e curato da Paola Cattin il libro verrà presentato il 28 giugno alla RSA Edmondo De Amicis di Beinasco (TO). Un evento creato in sintonia con il gruppo Colisée.

Intervengono: Paola Cattin, Antonella De Micheli autrici dei racconti; Nicolò Gherzi, Maria Rita Lo Grande, Luca Croci del gruppo Colisèe, Giulia Dapero e Adriana Tidona della Casa Editrice Dapero.

Partecipazione:

L’evento è libero previa iscrizione al form (cliccate sul bottone sottostante).


Data, ora e luogo: 28 giugno h 17.00 – 18.00 presso RSA Edmondo De Amicis (Via Maria Teresa Fornasio 30, Beinasco, TO).



Contatti: info@editricedapero.it – 392.5794898

Conferenza Stampa a Palazzo Madama per “Mi ricorderò per sempre”: 14 giugno h 12 alla sede del Senato

Il libro pubblicato da Editrice Dapero “Mi ricorderò per sempre” (a cura di Paola Cattin e realizzato grazie alla collaborazione di UNEBA Lombardia) continua a fare il suo viaggio e a diffondere le voci e le emozioni di quel che è accaduto nelle RSA lombarde durante la pandemia.

Questa volta approda in uno dei posti più rappresentativi delle nostre istituzioni: Palazzo Madama, sede del Senato.

La casa Editrice, grazie all’iniziativa proposta dalla Senatrice Simona Malpezzi, sarà presente insieme a Paola Cattin per sostenere il messaggio, la voce e il cuore di questo testo.

La conferenza stampa si terrà martedì 14 giugno presso la Sala Caduti di Nassirya (Piazza Madama, Roma) alle h 12.

Per i giornalisti e i partecipanti della sessione:

  • L’accesso alla Sala – con abbigliamento consono, e per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta – è consentito fino al raggiungimento della capienza massima.
  • Per l’accesso in Senato è necessario indossare correttamente una mascherina FFP2.
  • Gli operatori ed i giornalisti devono accreditarsi scrivendo a info@editricedapero.it (richiedere alla casa editrice la possibilità di partecipare in presenza).
  • Sarà possibile seguire l’evento online, in diretta streaming su webtv.senato.it e sul canale YouTube del Senato Italiano (https://www.youtube.com/user/SenatoItaliano)

Evento formativo: “Al di là di ogni pregiudizio. Per una cura a misura della persona anziana”. Roma, 7 luglio in collaborazione con la Fondazione Alberto Sordi.

Abstract evento:

I gesti di buona cura verso l’anziano sono il risultato di una cultura che è capace di valorizzare e incontrare la Persona autenticamente, al di là degli stereotipi e dei pregiudizi legati all’età.

Durante l’incontro si partirà dal tema dell'”ageismo“, neologismo che rappresenta forme di pregiudizio e discriminazione nei confronti di una persona in ragione della sua età, per descrivere comportamenti e prassi purtroppo diffuse in tanti contesti sociali e di cura, dalle abitazioni, alle strutture residenziali, collettivamente tollerate e giustificate.


Si proseguirà con relazioni che faranno riscoprire il valore della persona anziana nei gesti di cura per mettere in atto la tanto ambita rivoluzione della tenerezza.

Quindi, verrà trattato il tema dell’incontro fra generazioni differenti, non solo come possibile, ma anche come foriero di valore sociale; e verranno raccontate esperienze concrete di accoglienza, maturate in alcune realtà assistenziali di valore.


Grazie alla collaborazione con l’Associazione Aster Cultura, nell’incontro verrà dato spazio alla Lettura teatrale di brani tratti da Ageismo. Il mistero del nome perduto di Luca Lodi da parte di alcuni attori e musicisti.



La partecipazione al convegno è libera previa iscrizione al form. Compilalo premendo il bottone sottostante.


Durante l’evento verrà presentato “Ageismo. Il mistero del nome perduto“, di Luca Lodi, ed. Dapero 2022.

Un romanzo dall’atmosfera thriller che fa riflettere sui pregiudizi legati all’età anziana.

https://www.editricedapero.it/prodotto/agesimo/


Contatti e info:
info@editricedapero.it – 3925794898.